Giochi di ruolo e copyright.

Per i Giochi di Ruolo (GDR) non esiste una regola specifica; addirittura sembra che essi siano sforniti di ogni tipo di tutela.

Ma in realtà questa è solo la superficie della questione.

La legge sul copyright non contempla i giochi di ruolo fra le opere protette. La normativa sui brevetti chiaramente non li prende in considerazione tra gli oggetti che possono essere protetti.

Ma, l’evidenza dei fatti ci ricorda che il gioco da tavolo è per sua stessa natura un’opera creativa che ha gli stessi diritti di qualsiasi altra opera di essere tutelata. Per farlo occorre ricorrere a un “piccolo stratagemma”. Vediamo di cosa si tratta!

Giochi di ruolo

Come possiamo proteggere i nostri giochi di ruolo?

In buona sostanza, un gioco di ruolo è un insieme di opere creative che lavorano di comune accordo l’una con le altre per creare e dar vita a una serie di dinamiche ludiche. Tutte queste sono poi alla base dello scopo del gioco: il divertimento.

La descrizione di un personaggio, di un oggetto o di una creatura fantastica che i personaggi giocanti (PG n.d.r.) incontreranno nel loro cammino, sono opere letterarie.

Il tabellone o la mappa dove i PG si muoveranno, sarà un altro tipo di opera. Le action figures dei vari personaggi, se presenti, e qualsiasi altro tipo di strumento utile ai fini del gioco un altro ancora.

Questi elementi del Gioco di Ruolo devono essere trattati separatamente in questo modo ci si assicurerà una protezione perfetta e soprattutto valida.

Descrizioni di personaggi, un eventuale tabellone, manuali, incantesimi e stregonerie, oggetti, bestiari e qualsiasi altra opera letteraria, nonchè i progetti 3D delle “action figures” dei personaggi, potranno essere trattate come tali e registrate in Safecreative.org usufruendo delle licenze ivi disponibili.

Fermo restando che i progetti di questi ultimi potranno sempre essere registrati in Safe Creative come opere creative nelle rispettive categorie.

Per strumenti e qualsiasi altro oggetto indispensabile alla dinamica di gioco, sarà possibile depositare un brevetto all’ufficio Territoriale. Queste le migliori opzioni per salvaguardare la propria creazione.

Stesso discorso dovrà essere fatto anche per il nome e il logo che contraddistingueranno il nostro gioco di ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *