Come registrare i diritti di un libro in Safe Creative

Come proteggere i diritti d’autore di un libro, una racconto, novella o un saggio:

  • il deposito alla Siae
  • il notaio
  • la mitica raccomandata
  • Safe Creative.

Procediamo per ordine!

Hai scritto una raccolta di poesie, un racconto, una novella o una commedia divertente e ora stai pensando a come pubblicare il tuo lavoro. Ovviamente, siccome è altamente consigliabile registrare i diritti di un libro prima di “muoverlo” è logico che la prima cosa che vuoi fare è proteggerlo. Ti hanno parlato di diritto d’autore, proprietà intellettuale, diritti connessi, diritti di sfruttamente e alla fine stavi quasi per gettare la spugna.

Inoltre, non hai molti soldi per finanziare qualcosa di cui non sei sicuro e non sai se quest’investimento potrebbe dare dei frutti. Sei un artista emergente, quindi vuoi spendere il meno possibile. In breve, vuoi sapere come registrare i diritti di un libro e proteggere il tuo copyright dal plagio ed usi impropri. Cerchiamo di andare per gradi e vediamo una ad una le soluzioni plausibili (non tutte economiche e valide) per proteggere il copyright e non rischiare una violazione del diritto d’autore.

Image by Comfreak from Pixabay

Una piccola premessa!

Il diritto d’autore, porprio come il suo nome ci suggerisce, è un diritto universale, inalienabile e naturale, il che significa che non si ha bisogno di un documento, un timbro o qualcosa del genere per averlo. Il diritto d’autore nasce nello stesso identico momento nel quale l’opera d’ingegno, finita, vede la luce. Nessuno otorga il Diritto d’Autore a qualcun’altro! La tutela de diritto d’autore è sancita dalla Convenzione di Berna!

Un’opera, per poter essere protetta innanzitutto deve essere originale, deve avere una “altezza creativa” e cosa molto importante, deve avere quindi caratteristiche di novità rispetto a quanto già presente al Mondo.

La tutela del diritto d’autore non impone il deposito presso una Società di Collecting tipo SIAE, come detto in precedenza, i diritti d’autore si detengono tutti nel momento che l’opera viene terminata. Un discorso a parte deve essere fatto per la questione “anteriorità“.

Se si desidera proteggere un’opera o si vuol sapere come registrare i diritti di un libro, la prima cosa da fare è stabilire una “data certa“.

Come registrare i diritti di un libro alla SIAE

In italia la SIAE offre un servizio di deposito di opere inedite. Questo servizio è a pagamento. I privati che non iscritti alla Siae devono affrontare una spesa di circa 144 euro. La protezione è limitata al solo territorio italiano, le prove prodotte non essendo digitali o tecnologiche, potrebbero essere manipolate e quindi rese nulle da un’abile difesa legale. Non dimentichiamo che la SIAE è una fra le migliori Società di gestione collettiva di diritti d’autore del Mondo ma non bisogna confondere le diverse mission aziendali!

Registrare i diritti di un libro dal notaio

Stiamo parlando di un’operazione non meno costosa, valida pur sempre solo sul territorio italiano e ovviamente strettamente dipendente dalla figura fisica del notaio stesso che in caso di controversie dovrebbe presentarsi in tribunale per una testimonianza.

Spedire una raccomandata a se stessi o usare la pec!

Il primo metodo è una leggenda metropolitana che ancora gira e viene addirittura consigliato da enti nazionali, da avvocati ed esperti legali del diritto d’autore! La validità di questo metodo è andata scemando allorchè i metodi di investigazione postale sono cambiati nel corso dei decenni. Spedirsi una raccomandata per tutelare un’opera poteva essere valido negli anni 70, adesso le cose sono cambiate radicalmente.

Adesso, non dobbiamo dimenticare che esiste un modo per inviarsi una raccomandata senza busta ma è anche vero che questo sistema è valido solo per manoscritti e che, ovviamente, spedirsi un libro dalle 100 pagine in più risulterebbe complicato oltre che abbastanza costoso.

Se prendiamo in considerazione fogli A4 di “carta uso mano” quini bassa, mediamente possiamo calcolare una grammatura di 90gr per ogni metro quadrato di carta, il che sono pressappoco 17 fogli. Quindi 90gr di carta per ogni 17 fogli, significa mezzo chilo ogni 100 pagine.

Qui trovi le tariffe per l’invio di una raccomandata che ad un primo sguardo risultano non essere neanche tanto convenienti se si prende in considerazione che per proteggere la nostra prima opera scritta, stiamo scegliendo un metodo che potrebbe essere messo in discussione da qualsiasi Esperto Legale con un minimo di buon senso.

La pec è un’altra valida alternativa, ma come per tutti i precedenti metodi è solo un cercare di aggirare il metodo piùi sicuro, affidabile ed economico che ci sia al Mondo per registrare i diritti d’autore di un libro e proteggere la proprietà intellettuale.

Safe Creative come valida alternativa per la protezione della proprietà intellettuale

La prova dell’autore Safe Creative non si basa sulla presunzione di veridicità della registrazione (come nel caso del notaio o della raccomandata n.d.r.), ma sulla prova tecnologica che costituisce l’identificazione dell’opera con tre differenti impronte crittografiche la data e l’ora della sua registrazione mediante l’applicazione di un timbro di tempo qualificato (timestamp), ridondante con un processo di audit giornaliero su blockchain.

In Safe Creative abbiamo pensato anche a tutti i creativi che hanno bisogno di registrare una Singola Opera, a costi bassi e con validità legale internazionale riconosciuta dalla Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale

La Registrazione Opera Singola fornisce gli strumenti avanzati e professionali per la dichiarazione di paternità in un unico utilizzo, senza necessitare un Profilo Professionale e con pagamento “una tantum“.

Registrando una singola opera, sia essa un libro, una novella, il testo di una canzone, una brano musicale o un intero album, si hanno a disposizione tutte le caratteristiche avanzate Safe Creative:

  • Registrare “con tutti i diritti riservati”.
  • Limitare l’accesso di altri alle informazioni nel registro rendendole private.
  • Scaricare il certificato di registrazione.
  • Coautoria.*
  • Note “Cease and desist“.
  • Registrare i diritti connessi a quell’opera. **
  • Avere pagina informativa pubblica prorogata di 12 mesi.

Scopri i vantaggi della registrazione digitale in Safe Creative! Proteggi le tue opere, poroteggi la tua creatività!

Immagine di copertina by CDD20 from Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.