Timestamp per la creazione di una prova di paternità

Il titolo originario dell’acquisto del diritto di autore è costituito dalla creazione dell’opera, quale particolare espressione del lavoro intellettuale.

Art.6 – Legge, 22/04/1941 n° 633, G.U. 16/07/1941 – Legge sul Diritto d’Autore

Registrare un’opera con conseguente doppio timestamp (marcatura temporale) e audit in blockchain con Safe Creative ha, legalmente ed internazionalmente, valore probatorio perchè capace di fissare una data certa alla quale si può far riferimento in casi di contenzioso.

Dimostrare che l’opera era, non solo già stata creata, ma gia in possesso dell’autore e in quella determinata data, nel caso ci si dovesse trovare nella scomoda situazione di un plagio, sarà quindi molto più facile e rapido.

Il Timestamp per la creazione di una prova di paternità diventa dunque strumento fondamentale nell’era digitale e in un momento nel quale le opere possono “viaggiare” da un capo all’altro del Mondo in pochi secondi e senza nessun controllo.

Ricordiamo, pero che da un punto di vista giuridico non sarà la registrazione dell’opera a stabilire la paternità dell’autore su questa perchè “il titolo originario” (…) “è costituito dalla creazione dell’opera stessa” ma è anche vero che l’art. 8, in merito si esprime chiaramente sulla paternità: “È reputato autore dell’opera, salvo prova contraria, chi è in essa indicato come tale nelle forme d’uso, ovvero, è annunciato come tale nella recitazione, esecuzione, rappresentazione o radio-diffusione dell’opera stessa.”

Questa, propriamente detta “presunzione di paternità” potrebbe, in molti casi, essere svavalcata da una testimonianza contraria o da una prova valida, precedente alla prova di paternità presentata. In poche parole, con una prova leggermente più solida della nostra, chiunque potrebbe attribuirsi la paternità di un’opera che in realtà abbiamo creato noi.

Timestamp come strumento legalmente riconosciuto!

Il timestamp entrana in gioco in questo preciso momento, perchè capace di creare una prova talmente solida, nel tempo e nello spazio, da essere pressochè inconfutabile. La registrazione con Safe Creative diventa quindi meccanismo di agevolazione della posizione probatoria in tutti quei casi, sanciti dalla legge, che non riconoscono la registrazione obbligatoria per la protezione delle opere d’ingegno.

Il doppio Timestamp fornito, uno dal sistema Safe Creative e l’altro da un’autorità di certificazione riconosciuta dall’Unione Europea, “una sequenza di caratteri che rappresentano una data e/o un orario per accertare l’effettivo avvenimento di un certo evento” (fonte Wikipedia) è una garanzia inconfutabile al momento di provare che quell’opera era in nostro possesso come stabilito dal CAD, d. lgs. 7 marzo 2005, n. 82, e dalla Direttiva Europea 1999/93/EC e successive modifiche.

Probabilmente hai bisogno di dimostrare la paternità delle tue opere, visita Safe Creative!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.